La lavorazione della pasta avviene attraverso essiccazione lenta e trafilata al bronzo.

La pasta Mia si rivolge a una clientela attenta alla propria salute, oltre che sensibile al sapore, al gusto di un piatto d’alta gastronomia; una clientela incline al benessere del prossimo, attraverso il rispetto della natura.

L’obiettivo di Roberto è quello di riuscire a far rivivere in ognuno di noi, quella particolare sensazione di tuffarsi nel passato, immergendosi in quel vortice di sapori e odori che hanno distinto il saper vivere e il mangiare dei nostri nonni.

Pasta di Grano Duro
Pasta di Mais
Pasta Integrale
Pasta di Farro
Pasta di grano duro Cappelli

Pasta di Grano Duro


La pasta di grano duro la pasta “ italiana” per antonomasia.

Conosciuta anche come la comune “pasta secca”, viene preparata soltanto utilizzando acqua e semole selezionate di grano duro.

La semola di grano duro, prodotta dalla macinazione del grano duro, risulta più ricca di complessi proteici rispetto a quella di grano tenero, sostiene meglio la cottura, è più elastica, compatta, conferisce alla pasta il colore giallo ambrato, sprigiona un sincero profumo di grano e un gusto leggermente sapido.

La carenza di lipidi nella pasta di semola di grano duro trova perfetta integrazione con tutti i condimenti, che la rendono il piatto fondamentale della dieta mediterranea. 

Può avere tantissime forme sia come pasta lunga, corta o come pasta per minestre. Inoltre i vari formati, a seconda delle loro caratteristiche, possono avere superficie liscia o ruvida. 

La sua consistenza dura è conseguente al processo di essicamento a cui viene sottoposta e che le garantisce una lunga conservazione nel tempo.

Pasta di Mais


Leggera ed equilibrata, la pasta di mais è un prodotto adatto ai soggetti intolleranti al glutine, ma anche a chi vuole gustare un piatto alternativo e più digeribile.

Pasta Integrale


La pasta integrale è il prodotto della miscelatura e impasto della farina di semola integrale con l’ acqua.

La farina di semola integrale si ottiene dalla macinazione del chicco completo del grano, non privato cioè della crusca e del germe. Questi elementi conferiscono alla pasta un colore più scuro e proprietà nutrienti, in particolare il germe apporta acidi grassi essenziali ed antiossidanti mentre la crusca offre sali minerali e fibre grezze. Le fibre aiutano l’organismo ad assorbire le sostanze nutritive, limitano l’assorbimento dei grassi e favoriscono la motilità intestinale.

La pasta integrale ha un indice glicemico più basso e maggior potere saziante e, contenendo meno amido e più fibra, va scolata molto al dente per evitare il rischio di scuocia.

Pasta di Farro


La pasta di farro è si ottiene dalla lavorazione dell’acqua impastata con la sfarinatura del farro, cereale la cui pianta fa parte della famiglia delle graminacee e rappresenta il più antico tipo di frumento coltivato dall'uomo. Poco esigente, è un cereale forte, che cresce su terreni relativamente poveri, con clima rigido e anche ad altitudini elevate.

Simile al frumento in apparenza, il suo guscio esterno è però più rigido di quello degli altri grani e ne protegge le qualità nutritive. Infatti la pasta di farro si caratterizza per la sua ricchezza di proteine, aminoacidi, vitamina B e minerali; è la meno calorica in assoluto e di facile digeribilità, ha un buon gusto che ricorda a volte quello della nocciola.

Consistente in cottura, procura sazietà in porzioni ridotte a vantaggio della linea. Il suo sapore spiccato si concilia con ingredienti forti e complementari come i legumi, mentre viene esaltato da quelli più neutri, propri dei derivati del latte.

Pasta di grano duro Cappelli


Il grano duro Cappelli è una varietà di grano duro ottenuta dal genetista marchigiano Nazzareno Strampelli agli inizi del XX secolo, coltivata principalmente nel Sud Italia e che si caratterizza per le eccellenti proprietà nutrizionali.

La pasta Molino Agostini realizzata ottenuta con la sua semola si avvale di importanti tecniche di pastificazione quali trafilatura al bronzo ed essiccazione a bassa temperatura, che garantiscono l’integrità delle caratteristiche organolettiche principali.

Pasta di Grano Duro
Pasta di Mais
Pasta Integrale
Pasta di Farro
Pasta di grano duro Cappelli

Pasta di Grano Duro


La pasta di grano duro la pasta “ italiana” per antonomasia.

Conosciuta anche come la comune “pasta secca”, viene preparata soltanto utilizzando acqua e semole selezionate di grano duro.

La semola di grano duro, prodotta dalla macinazione del grano duro, risulta più ricca di complessi proteici rispetto a quella di grano tenero, sostiene meglio la cottura, è più elastica, compatta, conferisce alla pasta il colore giallo ambrato, sprigiona un sincero profumo di grano e un gusto leggermente sapido.

La carenza di lipidi nella pasta di semola di grano duro trova perfetta integrazione con tutti i condimenti, che la rendono il piatto fondamentale della dieta mediterranea. 

Può avere tantissime forme sia come pasta lunga, corta o come pasta per minestre. Inoltre i vari formati, a seconda delle loro caratteristiche, possono avere superficie liscia o ruvida. 

La sua consistenza dura è conseguente al processo di essicamento a cui viene sottoposta e che le garantisce una lunga conservazione nel tempo.

Pasta di Mais


Leggera ed equilibrata, la pasta di mais è un prodotto adatto ai soggetti intolleranti al glutine, ma anche a chi vuole gustare un piatto alternativo e più digeribile.

Pasta Integrale


La pasta integrale è il prodotto della miscelatura e impasto della farina di semola integrale con l’ acqua.

La farina di semola integrale si ottiene dalla macinazione del chicco completo del grano, non privato cioè della crusca e del germe. Questi elementi conferiscono alla pasta un colore più scuro e proprietà nutrienti, in particolare il germe apporta acidi grassi essenziali ed antiossidanti mentre la crusca offre sali minerali e fibre grezze. Le fibre aiutano l’organismo ad assorbire le sostanze nutritive, limitano l’assorbimento dei grassi e favoriscono la motilità intestinale.

La pasta integrale ha un indice glicemico più basso e maggior potere saziante e, contenendo meno amido e più fibra, va scolata molto al dente per evitare il rischio di scuocia.

Pasta di Farro


La pasta di farro è si ottiene dalla lavorazione dell’acqua impastata con la sfarinatura del farro, cereale la cui pianta fa parte della famiglia delle graminacee e rappresenta il più antico tipo di frumento coltivato dall'uomo. Poco esigente, è un cereale forte, che cresce su terreni relativamente poveri, con clima rigido e anche ad altitudini elevate.

Simile al frumento in apparenza, il suo guscio esterno è però più rigido di quello degli altri grani e ne protegge le qualità nutritive. Infatti la pasta di farro si caratterizza per la sua ricchezza di proteine, aminoacidi, vitamina B e minerali; è la meno calorica in assoluto e di facile digeribilità, ha un buon gusto che ricorda a volte quello della nocciola.

Consistente in cottura, procura sazietà in porzioni ridotte a vantaggio della linea. Il suo sapore spiccato si concilia con ingredienti forti e complementari come i legumi, mentre viene esaltato da quelli più neutri, propri dei derivati del latte.

Pasta di grano duro Cappelli


Il grano duro Cappelli è una varietà di grano duro ottenuta dal genetista marchigiano Nazzareno Strampelli agli inizi del XX secolo, coltivata principalmente nel Sud Italia e che si caratterizza per le eccellenti proprietà nutrizionali.

La pasta Molino Agostini realizzata ottenuta con la sua semola si avvale di importanti tecniche di pastificazione quali trafilatura al bronzo ed essiccazione a bassa temperatura, che garantiscono l’integrità delle caratteristiche organolettiche principali.

Scopri tutti i nostri prodotti BIO
Farine BIO
Altri Prodotti BIO